Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Appennino e Verde Delta del Po Il Parco del Delta del Po nel ravennate

Il Parco del Delta del Po nel ravennate

Il territorio ravennate del Parco arriva a lambire le Valli di Comacchio, separato da esse dal fiume Reno, e vanta aree di grande prestigio come le affascinanti oasi naturali di Boscoforte e di Punte Alberete, le Valli silenziose del Delta del Po, dove crescono esemplari di vegetazione e risiedono rare specie faunistiche; le pinete secolari - San Vitale, Classe, Cervia - e le antiche saline.

 

Oasi di Punta Alberete

La valorizzazione del territorio è il tema del Museo NatuRa Museo NatuRa di Sant’AlbertoMuseo di Scienze Naturali della città di Ravenna e Centro Visite del Parco del Delta del Po, che organizza in tutte le stagioni appuntamenti dedicati al Parco, visite guidate ed escursioni fino all’Oasi di Boscoforte,  a piedi, in bicicletta e con il TaraBUSino, il pulmino ecologico elettrico e silenzioso.  Presso il Centro è inoltre attivo un servizio per il noleggio di bici e binocoli.

 

Vero e proprio paradiso naturalistico, l’Oasi di Boscoforte è una penisola chiusa e recintata situata all’interno delle Valli di Comacchio, localizzata su un cordone dunoso di epoca etrusca che divide la Valle Fossa di Porto da Valle Lido di Magnavacca. La penisola si estende dall'argine sinistro del fiume Reno per circa 6 km ed è circondata dall’acqua salmastra delle Valli di Comacchio. Numerosi sono i conigli ed i cavalli allo stato brado e tra le componenti faunistiche di pregio si contano folaghe, mestoloni, canapiglie, volpoche, cavalieri d’Italia, gabbiani corallini e gabbiani rosei, avocette, spatole e fenicotteri rosa. La vegetazione è caratterizzata dalla Salsola soda che si associa alla Rughetta marina. Si trovano anche il Limonio, la Tamerice ed altri esemplari. 

L’accesso all’Oasi è consentito solo per piccoli gruppi accompagnati da una guida  ambientale; l’ufficio di riferimento è il Centro Visite del Parco del Delta del Po Museo NatuRa - Museo NatuRa. tel. 0544. 528710. Mail natura@atlantide.net.

 

Poco più a sud, a circa 2 kilometri, si trova l’Oasi di Punte Alberete, unica nel suo genere, comprende una foresta allagata di grande suggestione per l’alternarsi di ambienti di bosco igrofilo, più o meno inondato, praterie sommerse, "chiari" d'acqua, flora e fauna tipiche degli ambienti palustri. La flora è protetta e nei canneti si trovano nidificazioni molto rare, fra le quali quella del pendolino, della spatola, dell`ibis mignattaio, del martin pescatore, del marangone minore e di diverse specie di aironi, tra cui la garzetta.

 

Provenendo da Ravenna, si raggiunge l`Oasi, percorrendo la SS Romea 309 per Venezia fino al km 5 circa; qui un cartello segnaletico ANAS posto sulla sinistra fornisce l`indicazione del luogo, distante poche centinaia di metri e dotato di un grande parcheggio da cui partire per la visita. Aperta al pubblico tutto l’anno dall’alba al tramonto, l'Oasi si visita seguendo un percorso pedonale obbligato. Di fronte è posto anche l'ingresso alla secolare Pineta di San Vitale.

 

Per maggiori info sull’Oasi e la sua storia si consiglia di visitare il sito curato dall’Associazione di volontariato ravennate L’ARCA www.larcapuntealberete.it. Mail larcara@alice.it.


Per il periodo da marzo a giugno, per gruppi superiori alle 10 persone  è obbligatoria la prenotazione rivolgendosi al Servizio Ambiente ed Energia del Comune di Ravenna, che fornisce anche visite naturalistiche guidate.  Tel. 0544 482866. Mail dfrattarelli@comune.ra.it

 

Nei dintorni della Basilica di S. Apollinare in Classe (patrimonio Unesco), circa 2 km da Ravenna, ci sono invece percorsi ciclabili che arrivano fino a Lido di Dante e proseguono a ridosso della costa marina addentrandosi nei sentieri verdi della Pineta di Classe - cantata da Dante, Boccaccio e D’Annunzio - fino al Parco 1° Maggio, dove si può cucinare liberamente all’aria aperta. Durante le pedalate si costeggiano le oasi d’acqua dell’Ortazzo e Ortazzino popolate da una ricca fauna, spesso in volo.

 

In primavera le occasioni nel verde delle pinete secolari sono diverse con sagre tradizionali che esaltano i sapori del Parco – tra tutti il tartufo - e trail a piedi per tutti, emozionanti e coinvolgenti, che alla gastronomia coniugano lo sport, il contatto con la natura e la cultura.

 

Per info ed escursioni in barca, in canoa, a piedi e in bicicletta Centro Visite Cubo Magico Bevanella, 3355632818 mail bevanella@atlantide.net. Per info turistiche: Ravenna Turismo e Cultura. http://www.turismo.ra.it/ Tel. 0544-35404. Mail, iatravenna@comune.ra.it

 

Delta del Po

 

La Salina di Cervia, di origine etrusca, è la porta di accesso a sud e stazione del Parco. E’ un ambiente di elevatissimo interesse naturalistico e paesaggistico, tanto da essere inserita come Zona Umida di Importanza Internazionale nella convenzione di Ramsar. Dal 1979 è divenuta Riserva Naturale dello Stato di popolamento animale. Dal punto di vista avifaunistico e botanico, l'ambiente delle saline è di straordinaria bellezza e suggestione, popolato da specie rare come i fenicotteri, i cavalieri d'Italia, le avocette e altre specie protette.

 

Qui crescono una flora ed una fauna in grado di sopravvivere in condizioni estreme che non ha uguali per estensione nell'alto Adriatico, considerando la profondità dell'acqua, che prevalentemente non supera i pochi centimetri, e l'alta concentrazione di sale (oltre il 150%).

 

Saline di Cervia JPG

 

Il Centro Visite di Cervia è un punto di riferimento, durante la bella stagione, per visitare a piedi o in barca con una guida specializzata i luoghi più segreti, come quello della produzione del caratteristico sale “dolce” o alcuni specchi d’acqua popolati da particolari forme di vita, perfettamente inserite in un unico ecosistema.

 

Per info ed escursioni: tel. 0544. 973040 - Salina di Cervia, mail salinedicervia@atlantide.net. Per informazioni turistiche: Sito Turistico del Comune di Cervia http://www.turismo.comunecervia.it/ Tel. 0544 974400. Mail iatcervia@cerviaturismo.it.

 

Per maggiori informazioni:
Ravenna Turismo e Cultura

Sito turistico di Cervia

Parco del Delta del Po

> Eventi nel Parco

 

> Conosci il Parco del Delta del Po nel ferrarese


Ultimo aggiornamento 14/05/2013

Azioni sul documento

Visualizza la mappa di Google dell'Appennino

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.





mese anno
mese anno