Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Appennino e Verde La pesca sportiva sotto la Testa del Leone

La pesca sportiva sotto la Testa del Leone

Sulle pendici del Monte Comero la complessa storia geologica dell'Alta Valle del Savio ha scavato tre anfratti che ospitano oggi il Lago Lungo, il Lago Pontini e il Lago di Acquapartita. I tre specchi d'acqua sono luoghi di relax e un vero paradiso per i cultori della pesca sportiva.

Lago Pontini

 

Il versante orientale di Bagno di Romagna (FC), nell’Appennino Tosco-romagnolo, è dominato dalla sagoma del Monte Còmero, che per la sua imponenza si è guadagnato fra la gente del luogo il nome di "Testa di Leone".

 

Dalle pendici del monte, nell'ormai lontano 15 febbraio del 1855, si staccò un enorme colata di roccia che, scivolando a valle fino a sbarrare temporaneamente il corso del fiume Savio, diede origine al Lago Pontini (748 m slm) e al Lago Lungo (616 m slm).

 

Circondati da castagneti secolari e al centro di itinerari per escursionisti a piedi, in bicicletta e a cavallo, i due specchi d’acqua sono particolarmente ambiti dagli appassionati di pesca. La nutrita popolazione di trote, carpe, tinche e lucci permette di sperimentare in ogni stagione tutte le principali tecniche, dallo spinning al carp fishing, passando per la pesca a mosca.

Lago Lungo

 

Cuore del sistema lacustre è la Riserva Fario, ovvero un complesso di sei laghi di piccole dimensioni collegati fra loro da una rete sentieristica, che consente di praticare la pesca in assoluta tranquillità, anche in alta stagione.

 

Fra questi, il Lago Lungo è specialmente indicato nei mesi caldi di luglio e agosto. Le sue acque fresche aiutano infatti a mantenere attiva la popolazione ittica anche quando la temperatura esterna è molto alta. Il suo specchio d'acqua, di dimensioni abbastanza contenute, ha una profondità media di circa 8/10 metri che scende fino ai 4/5 nel versante a monte. Qui vivono trote fario, trore iridee e salmerini. La tecnica più comune tra i pescatori sulle sponde del Lago Lungo è quella a fondo con piombini e bombarde affondanti che variano dai 5 ai 12 grammi.

Lago Acquapartita

Per chi ama la pesca in contesti di montagna, nel territorio di Bagno di Romagna c’è poi il Lago di Acquapartita.

 

Anche questo bacino è posto sulle pendici del Monte Còmero, ma a un'altitudine più elevata che conferisce alle acque tutte le caratteristiche dei laghi dell'Alto Appennino. Due sono i tipi di pesca per cui è noto: quella a lunga distanza, praticabile nei pressi del canneto dell'isola centrale, ideale per la pesca degli amur, e la pesca sotto riva, molto redditizia per via delle carpe di ogni dimensione che lo popolano.

 

Chi arriva fino alle sponde del Lago di Acquapartita, che ospita anche un'area per la sosta dei camper e, da giugno a settembre, tutti i sabati mattina, il mercatino tipico, incontrerà un ambiente assai particolare.

 

Il lago naturale che vi sorgeva nel Settecento era gestito da un conduttore con l'obbligo di sorvegliare che non si prosciugasse o, in altre parole, che non partisse. Uno dei condottieri, però, venne meno ai suoi doveri e l'acqua partì, tanto che solo alla fine dell'Ottocento il lago fu ripristinato artificialmente dando luogo ad una toponomastica molto originale.

Per chi ama l'agonismo, infine, si segnala la Società Nuova Parco Laghi che organizza con frequenza gare di pesca sportiva in tutti i laghi del territorio.

 

Per pescare in qualsiasi lago del territorio è necessario il permesso, giornaliero oppure di mezza giornata, che si può acquistare direttamente sulle sponde dei laghi, al passaggio dei guardiapesca. Il costo varia in base alla tipologia di pesca praticata.

 

Per informazioni turistiche:
Redazione Bagno di Romagna

Ultimo aggiornamento 29/06/2017

Azioni sul documento

Visualizza la mappa di Google dell'Appennino

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.





mese anno
mese anno