Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Enogastronomia Prodotti enogastronomici Il Salame Piacentino

Il Salame Piacentino

La storia dei salumi piacentini è antica e consolidata. Le prime notizie di suini allevati in questi luoghi riportano all'epoca romana, quando l'allevamento cominciava ad essere fiorente.

I salumi piacentini, già assai noti negli Stati limitrofi al Ducato di Piacenza, all'inizio del XV sec. erano i preferiti dai negozianti di Milano e della Lombardia. Nei primi decenni del '700 fecero addirittura breccia negli ambienti elitari di Francia e Spagna, per merito dell'abile diplomatico piacentino cardinale Giulio Alberoni, che li portava in dono nei suoi viaggi come gustoso biglietto da visita.

 

Salame piacentino

 

Nonostante i progressi della tecnologia, le diverse fasi di lavorazione - a livello artigianale e industriale - rimangono tuttora legate ai metodi tradizionali che rendono questi salumi davvero squisiti. Manipolati in maniera genuina, essi sono confezionati nel rispetto delle antiche usanze, tramandate di padre in figlio dagli esperti norcini, chiamati in dialetto locale "massalein".

Il territorio piacentino è un ambiente naturale ancor oggi particolarmente adatto all'allevamento dei suini - che prediligono zone boscose, ricche d'acqua a scapito del sole diretto e del calore eccessivo. E le sue valli vantano condizioni climatiche idonee a facilitare la lavorazione e la stagionatura della coppa, del salame e della pancetta piacentina D.O.P.

Il Salame Piacentino è prodotto utilizzando solo tagli di carne e grasso di suino. La materia prima deriva dagli allevamenti dell’ Emilia Romagna e della Lombardia, mentre la zona di lavorazione comprende tradizionalmente l'intera provincia di Piacenza.

Nella parte magra, di colore rosso brillante, sono distinguibili e ben distribuiti i lardelli di grasso di un colore bianco rosato, tipici di questo salame a grana grossa. Il profumo è caratterizzato da un delicato aroma di carne stagionata, almeno 45 giorni, accompagnato da un leggero sentore di spezie. Al palato è morbido, ma compatto, dolce e sapido al tempo stesso. Insaccato, si presenta di forma cilindrica, con un peso che va da 400 gr a 1Kg.

Il Salame Piacentino deve recare l'apposito marchio D.O.P, che garantisce l'origine e il rispetto delle tradizionali pratiche di lavorazione, e il marchio consortile con l'immagine di una cornucopia colma di salumi e di un emblema araldico su sfondo rosso che ricorda quello del cardinale Alberini.

Appuntamenti con il gusto

Maggio

Festa del salame
Sarmato (PC)

Link utili

Consorzio Salumi Tipici Piacentini

Per maggiori informazioni

Redazione di Piacenza

Ultimo aggiornamento 10/01/2017

Azioni sul documento

Previsioni Meteo

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.