Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Pesche sciroppate

PescheRicetta tipica del cesenate e di tutte le zone dove si coltivava la pesca di polpa gialla chiamata “Ala”. È una varietà di pesca molto delicata che si “baca” facilmente e che per questo negli anni è stata sostituita da altre specie, a discapito della bontà. Si gustavano in inverno, quando frutta e verdura scarseggiavano.

Ingredienti: 2 kg di pesche, 250 g di zucchero, 1 litro di acqua.

Preparazione: pelate le pesche immergendole un attimo in acqua bollente e poi in acqua fredda. Apritele a metà, togliete il nocciolo e mettetele in vasi a chiusura ermetica. Preparate lo sciroppo sciogliendo lo zucchero nell’acqua; lasciatelo raffreddare e versatelo sulle pesche. Asciugate perfettamente l’orlo dei vasi, chiudeteli e, dopo averli avvolti con uno straccio, deponeteli in un largo recipiente. Riempite di acqua fredda il recipiente, in modo da ricoprire i vasi fino al collo e fate bollire per 20 minuti. Lasciate raffreddare i vasi nell’acqua e poi conservateli in un ambiente fresco. Una volta aperto il vaso, le pesche vanno consumate alla svelta perché altrimenti si inacidiscono.

Ricetta segnalata da: Natalia Fagioli - Cesena (FC)

Ultimo aggiornamento 16/08/2011

Azioni sul documento

Previsioni Meteo

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.