Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Castagnaccio

Castagnaccio JPGDolce povero, tipico delle zone appenniniche tra la Toscana e l'Emilia Romagna dove la castagna è un frutto facilmente reperibile. La castagna ha costituito un alimento fondamentale per la sussistenza della popolazione appenninica più povera, facendo del castagnaccio una ricetta antichissima e tipica delle campagne, nutriente e molto popolare. Una versione arricchita della ricetta prevede l’uso del latte invece dell’acqua.

Difficoltà:
bassa

Ingredienti:
per 4 persone: 500 g di farina di castagne, 750 g acqua, 150 g olio extravergine d'oliva, 80 g uvetta sultanina, 60 g pinoli, un pizzico di sale.

Preparazione:
unire ed amalgamare in una terrina la farina setacciata con l'acqua ed un pizzico di sale e mescolare fino a che non scompariranno i grumi formatisi. Aggiungere ora l’olio. Ungere uno stampo con dell’olio o del burro e versarvi la pastella. L’impasto non deve essere più alto di due centimetri. Cospargere tutto con l’uvetta e i pinoli precedentemente messi a bagno in acqua tiepida. Condire infine con poco olio versato a filo e infornare a 250° per 15 minuti. Per chi desidera un risultato più dolce si consiglia l’aggiunta di circa 50 gr di zucchero.

Ultimo aggiornamento 30/09/2015

Azioni sul documento

Previsioni Meteo

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.