Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Enogastronomia Ricette emiliano romagnole tradizionali Primi Piatti Lunghetti con la cannella

Lunghetti con la cannella

Lunghétt cun la canèla

Così chiamati per la loro forma allungata, oggi tutti in Romagna li chiamano “strozzapreti”. Conosciuti in area cesenate da almeno un secolo, oramai la loro zona di diffusione è molto estesa. Si tratta di una pasta asciutta molto semplice, fatta a mano e senza uova.

Difficoltà: media

Ingredienti: 700/800 g di farina, un po’ di sale, 350 dl di acqua calda. Se si vogliono teneri, aggiungere un cucchiaio di ricotta oppure 1 patata lessata e schiacciata. E inoltre: pane grattugiato e cannella in polvere q. b. per una spruzzata in ogni piatto. Dosi per 4 persone.

Preparazione: impastate gli ingredienti, tranne ovviamente il pane grattugiato e la cannella, in modo da formare una palla soda, da stendere in una sfoglia non troppo sottile. Ricavate quindi delle tagliatelle larghe cm.1,5 circa e arrotolatele tra le mani in modo da formare lunghi cordoncini da tagliare poi della lunghezza di un maccherone, o poco più. Lasciate riposare gli strozzapreti almeno un’ora, poi cuoceteli al dente, in abbondante acqua salata. Non appena la pasta comincia ad affiorare, toglietela dal fuoco, versate nella pentola mezzo bicchiere d’acqua fredda (per fermare il bollore e non farli scuocere), scolate e condite. La tradizione povera e contadina dell’anteguerra li vuole conditi con pane grattugiato e un po’ di cannella in polvere (è questa la vera ricetta della tradizione); adesso si condiscono anche con sugo di pomodoro o di carne.

Vino Consigliato BiancoTrebbiano di Romagna

Ricetta segnalata da: Natalia Fagioli - Cesena

Ultimo aggiornamento 02/03/2017

Azioni sul documento

Previsioni Meteo

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.