Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Enogastronomia Ricette emiliano romagnole tradizionali Primi Piatti Tagliatelle agli stridoli

Tagliatelle agli stridoli

tagliatelle stridoli JPGLo Stridolo è una pianta erbacea che si raccoglie da aprile a ottobre, ai margini delle coltivazioni, dei boschi e nei pascoli di montagna. Deve il suo nome volgare al suono che producono le foglie se vengono accostate alle labbra. In cucina si utilizzano i ciuffi apicali, raccolti prima che appaiano i fiori, e si prestano molto bene per primi piatti, secondi, contorni ed insalate.

Difficoltà: media

Ingredienti: 2 salsicce, 2 fette di pancetta, 4 pomodori maturi, 300 gr. di stridoli, 400 gr. di tagliatelle, olio extravergine.

Preparazione: Iniziare cuocendo le salsicce in padella con un goccio d’olio e con la pancetta tagliata a quadretti; quando la pancetta assume un colore dorato, aggiungere i pomodorini freschi e gli stridoli, proseguire lessando la pasta in abbondante acqua salata, scolare ed infine saltare in padella con il sugo degli stridoli.

Ultimo aggiornamento 02/04/2013

Azioni sul documento

Previsioni Meteo

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.