Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Frittelle dolci di semolino

Frittelle dolci di semolino JPG

Piatto tipico della pianura bolognese al confine fra Bologna e Modena. Si presenta sotto forma di mattoncini a losanga dalla superficie croccante e interno morbido, spolverizzati di zucchero. Nasce come contorno ad un secondo a base di galletto ruspante, tagliato a piccoli pezzi e ben rosolato; ai bambini piaceva mangiarlo anche da solo come dolce.

Difficoltà: media

Ingredienti: 1 litro di latte, 150 g di semolino, 5-6 cucchiai di zucchero, la scorza intera di 1 limone, 3 uova, pangrattato q.b., zucchero al velo q.b., olio per friggere. Dosi per 6-8 persone.

Preparazione: portate a ebollizione il latte dopo avervi immerso la scorza di limone. Quando bolle, aggiungete lo zucchero finchè non è sciolto, quindi togliete il tegame dal fuoco e versatevi a pioggia il semolino, mescolando. Rimettete il tegame sul fuoco e, sempre mescolando, fate raggiungere al liquido una consistenza cremosa. Stendete la crema su un taglierino di legno, unto con poco olio, fino ad ottenere un’altezza di 1,5 cm circa; con le mani bagnate, per non bruciarsi, pareggiare bene la superficie. Quando la crema è ben fredda, tagliatela a losanghe. Sbattete le tre uova in una ciotola e passate ciascuna losanga prima nell’uovo, poi nel pangrattato. Friggete i “mattoncini” in olio, facendo molta attenzione a dorarli senza farli scurire. Asciugateli su carta assorbente e spolverizzateli con zucchero al velo.

Vino Consigliato BiancoLo stesso vino del piatto principale

Ricetta segnalata da: Sandra Forni - Bologna

Ultimo aggiornamento 30/10/2013

Azioni sul documento

Previsioni Meteo

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.