Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Le sagre e feste del cibo in Emilia Romagna. L'enogastronomia in autunno

Le sagre e feste del cibo in Emilia Romagna. L'enogastronomia in autunno

In Emilia Romagna l'autunno fa rima con enogastronomia, con ricche sagre, feste e degustazioni in onore del buon cibo!

 

La stagione si presta come atmosfera ideale per vendere e comprare i prodotti della terra e per radunarsi intorno alle pietanze tipiche della tradizione, preparate secondo ricette tramandate nei tempi e i cui ingredienti sono ottenuti grazie alla cura degli abili coltivatori, allevatori e agricoltori delle nostre terre, tanto apprezzate in tutto il mondo come madri gravide di buon cibo e di buon vino.

 

Funghi e tartufi | Castagne | Cioccolato | Altro

 

Se puntiamo la bussola verso le delizie del sottosuolo ecco che l'Emilia Romagna ha subito il percorso pronto.

 

Partiamo da Brisighella (RA) che presenta Sua Maestà il Tartufo, sagra del tartufo bianco di queste terre, che riuscirà a farvi amare questo prodotto tipico dell'Emilia-Romagna.

Così come a Mondaino (RN) con Fossa,Tartufo e Venere, che renderà certamente onore al tartufo bianco pregiato delle colline riminesi.

Sempre in Romagna anche Cusercoli di Civitella di Romagna (FC) celebra "l'oro nero" ( meglio bianco) con La Sagra del Tartufo Bianco del Bidente.

Torniamo infine in Emilia a Savigno Valsamoggia (BO) con la 34° Sagra nazionale del tartufo Bianco Pregiato.

 

 

Le castagne saranno protagoniste anche a Montefiore Conca (Rn). Per l'edizione numero 53, castagne cotte e crude e caldarroste fumanti regneranno sui banchi del centro storico. Al mercato dei prodotti agro-alimentari troverete poi il meglio che questo territorio ha da offrire, senza dimenticare musica, spettacoli, punti ristoro e visite guidate. 1, 8, 15, 22, 29 ottobre.

 

Il primo novembre tutti a Pievepelago (Mo) per imparare a maneggiare le caratteristiche padelle bucate, fra un morso alle frittelle di neccio e al castagnaccio e un sorso di vin brulé.

 


 

Che autunno sarebbe se non ci venisse voglia anche di un po' di cioccolato?

 

 

Laboratori, sculture, combinazioni originali e tutto il meglio che il cioccolato può regalare non solo al palato ma anche agli occhi, sarà al Cioccoshow di Bologna il 17-19 novembre.

 

 

 

Se insieme alle feste di lunga tradizione cerchiamo anche un prodotto dalla lunga storia, assaporare l'Ambra di Talamello (Rn) ci ripoerterà ai tempi in cui, a partire dal XV secolo, i contadini dell’Appennino romagnolo-marchigiano presero l'abitudine di difendere e nascondere le proprie provviste nelle fosse di arenaria, scoprendo così che, una volta dissotterrato il formaggio, si era trasformato in quello che oggi è una peculiarità della cucina italiana. Ancora oggi nel borgo si conservano queste fosse. 18-19 novembre.

 

Come farci scappare poi l'atteso appuntamento con November Porc? Fra tutti i weekend del mese che avete a disposizione troverete assolutamente quello in cui concedervi la bontà dei prodotti derivanti dal signor maiale. La staffetta più golosa d'Italia fra quattro città e lungo quattro weekend si gioca nella terra di Verdi e Guareschi, rispettivamente a Sissa con "I sapori del maiale", a Polesine con "Ti cuociamo preti e vescovi", a Zibello con "Piaceri e delizie alla Corte di Re Culatello", a Roccabianca con "Armonie di spezie e infusi". 1-26 novembre.

 

Prosegui il viaggio a tavola con l'Emilia Romagna

 

Ultimo aggiornamento 15/11/2017

Azioni sul documento

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.

Area operatori

Informazioni per operatori turistici
normative, progetti, studi e statistiche.