Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Terme Gambe leggere con le acque termali

Gambe leggere con le acque termali

Ce ne accorgiamo se stiamo molte ore in piedi, senza la possibilità di camminare se non in pochi metri quadri: le gambe diventano pesanti, si gonfiano, compaiono formicolii.

 

Euroterme a Bagno di RomagnaMa questi segnali non sono solo indice di un comportamento sbagliato. Essi sono infatti anche i sintomi iniziali di un’alterazione della funzionalità del sistema venoso degli arti inferiori che, se non corretta, può portare all’insufficienza venosa cronica.

 

Ma come sorge questa patologia? Ricordiamo che il nostro sistema cardiocircolatorio trasporta, attraverso il sangue, ossigeno e nutrimento ai tessuti, e da questi raccoglie il materiale di scarto. Questo circuito continuo consente al nostro organismo di mantenersi efficiente.

 

Nelle gambe la forza di gravità ostacola il ritorno venoso, quindi è necessario che tutti i sistemi messi in campo dal nostro organismo per contrastarla siano efficienti.

 

Quando assumiamo una postura scorretta, con lunghe permanenze in piedi o seduti, le gambe tendono ad appesantirsi anche in presenza di una circolazione altrimenti normale. Un disturbo venoso anche lieve rende la sintomatologia più gravosa.

 

Certo vi sono anche altri fattori che favoriscono la patologia come l’età, il sesso femminile, la gravidanza, e l’obesità, oltre ad una predisposizione costituzionale.

 

Alle terme è possibile prevenire l’insorgenza o il peggioramento di questi disturbi.

 

L'efficacia della terapia termale è stata riconosciuta nelle “Linee guida sulla diagnosi e terapia della insufficienza venosa cronica”, del Collegio Italiano di Flebolinfologia. I benefici delle cure termali sono legati ad effetti aspecifici (pressione idrostatica, temperatura e movimento) e specifici, determinati dalle caratteristiche dell’acqua utilizzata, dai sali minerali e dagli oligoelementi in essa disciolti, e dalla loro concentrazione.

 

Idromassaggio e percorso vascolare sono i due cardini della terapia termale per questi disturbi.

 

L’idromassaggio costituisce un particolare metodo massoterapico che sfrutta la pressione esercitata da getti di acqua minerale. Si effettua in vasche con bocchette multiple dalle quali esce l'acqua mista ad aria, ed a volte arricchita con ozono, a pressione sufficientemente elevata e regolabile secondo le necessità. I getti sono orientati in direzione centripeta, dalla pianta del piede al torace, per favorire la circolazione sanguigna di ritorno.

 

L’idromassaggio può essere attuato anche in piscine dotate di percorsi di deambulazione in acqua termale, nei quali sono poste bocchette orientabili a diversa altezza. In questo modo ai vantaggi dell’idromassaggio si associa l’azione di pompa muscolare esercitata alla deambulazione.Il percorso vascolare è costituito da due corridoi di acqua termale profondi circa 80 cm, in modo da arrivare all’altezza delle anche. La temperatura dell’acqua nei due camminamenti si differenzia di circa dieci gradi centigradi. Si camminerà prima nel corridoio caldo e poi in quello freddo, ripetendo più volte questo circuito.

Nei percorsi vascolari la presenza di idromassaggi e di pavimento accidentato, insieme all’alternanza di vasodilatazione e vasocostrizione data dalla differenza di temperatura, favoriscono la spremitura venosa e il drenaggio linfatico.

 

Per esaltare l’efficacia della crenoterapia si possono associare ai bagni massaggi linfodrenanti o meccanici, come la pressoterapia.

 

Il ciclo di cure termali per le patologie vascolari croniche rientra anche nelle terapie prescrivibili dal medico di base. E' garantito dal Sistema Sanitario Nazionale ed è costituito da 12 bagni con idromassaggio; prevede la valutazione di un elettrocardiogramma, gli esami ematochimici glicemia colesterolo totale e HDL, trigliceridi, acido urico e azotemia, ed un doppler degli arti inferiori.

 

Estratto dell’articolo apparso su Emilia Romagna Terme
A cura della D.ssa Mara A. Maschera
Medico Specialista in Idrologia Medica

Ultimo aggiornamento 10/01/2017

Azioni sul documento

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.