Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Vie di Pellegrinaggio Il Cammino di Assisi

Il Cammino di Assisi

 

 

Cammino di AssisiIl Cammino di Assisi ha origini antiche: sorge quasi spontaneamente, cioè dall’opportunità di concatenare i tanti pellegrinaggi tradizionali che già esistono da secoli in ambito locale, legati ad antiche e peculiari devozioni e che rivissuti in questa dimensione possano ridare un nuovo slancio alla ricerca interiore rinverdendo l’essenzialità della dottrina di San Francesco; anche perché non siano soltanto le pietre a testificare al forestiero il Suo Magistero, ma si rinnovi lungo il cammino e nella stessa comunità assiate l’originale fraternità francescana.

 

Dovadola, in provincia di Forlì-Cesena, è il punto di partenza di questo cammino: inizia con la visita all'eremo di Montepaolo, prima dimora italiana di Sant'Antonio. Situato in posizione isolata, a 7 km dal paese e ad un'altezza di 425 metri in cima al colle omonimo, l’eremo e santuario è immerso nella natura e, per questo, è il luogo ideale per ritemprare lo spirito, lontano dal traffico e dal rumore.

Di S. Antonio il santuario conserva un’insigne reliquia e la Grotta ove il Santo soleva ritirarsi in preghiera, raggiungibile a piedi attraverso il "Sentiero della speranza".

 

L’intero Cammino è stato concepito su dei punti inderogabili, legati all’essenza del pellegrinaggio stesso: si attraversano luoghi noti come Assisi, La Verna (il sacro monte delle stigmate), Gubbio, Montecasale, poi altri centri francescani d’indubbio rilievo religioso, come l’eremo della Casella, e l’eremo millenario di Camaldoli, fondato da S. Romualdo di Ravenna.

 

Le località transitate sono prevedibili per la tradizionale presenza francescana: i sentieri di collegamento per il pellegrino rispecchiano le antiche vie di comunicazione senza trascurare le attrattive panoramiche dei territori attraversati. Per un 80% circa il percorso è transitabile anche in bicicletta, per favorire questa nuova tipologia di pellegrino che sta rimpiazzando la moltitudine dei pellegrini a cavallo di una volta. È in atto una feconda collaborazione con il Corpo Forestale e l'Ente tutela Parchi, giacché buona parte di sentieri transiterà su aree sotto la loro egida.

 

Dovadola, Rocca San Casciano, Portico, Premilcuore, Santa Sofia (Corniolo, Campigna), si passa in Toscana percorrendo un bellissimo crinale immerso nel parco del Casentino, giungendo Badia Prataglia (comune di Poppi), Chiusi della Verna, Michelangelo Caprese, Pieve Santo Stefano, Sansepolcro, si entra infine in Umbria con Città di Castello, Pietralunga e si prosegue per Gubbio, dove esiste la possibilità di proseguire per Valfabbrica (classico percorso francescano) oppure dirigersi verso il meraviglioso parco del monte Cucco transitando per Gualdo Tadino per giungere infine a Nocera Umbra e calpestare lo stesso sentiero dell’ultimo rientro ad Assisi di San Francesco, ormai già conscio dell’imminente “Estremo Viaggio”.

 

La Compagnia del Cammino rilascia la Credenziale del Pellegrino.

 

Nel dettaglio

 

Regioni attraversate: Emilia-Romagna, Umbria

Tappe: la suddivisione è come segue:

  1. 1° tappa: Dovadola - Capannina km 21
  2. 2° tappa: Capannina - Premilcuore km 21
  3. 3° tappa: Premilcuore - Corniolo km 18
  4. 4° tappa: Corniolo – Passo della Cisa - Camaldoli km 23

Lunghezza: circa 290 Km complessivi percorribili in 12 - 13 giorni circa; in Emilia-Romagna il tratto è di 72 km

Livello di difficoltà: medio

 

Informazioni

 

Sito web: www.ilcamminodiassisi.it

E-mail: info@camminodiassisi.it

Gruppo su Facebook: Cammino di Assisi

 

Eremo Montepaolo

Via Monte Paolo, 24, 47013 Dovadola (FC), Italia

Telefono: Eremo +39.0543.934723

montepaolo@office.it

 

Comune di Dovadola

Piazza della Vittoria 3

Telefono Comune +39.0543. 934764 - +39.0543.933213

Ufficio segreteria +39.0543.934703

Fax: +39.0543.934703

r.difazio@comune.dovadola.fc.it

f.gardini@comune.dovadola.fc.it

Ultimo aggiornamento 28/04/2016

Azioni sul documento

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.

Area operatori

Informazioni per operatori turistici
normative, progetti, studi e statistiche.