Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Vie di Pellegrinaggio Via Matildica del Volto Santo (Cammino della fede) o Sentiero Matilde

Via Matildica del Volto Santo (Cammino della fede) o Sentiero Matilde

 

 

03-sentiero-di-matilde-di-canossa.pngRivivere la storia di Matilde di Canossa attraverso gli antichi luoghi del suo grande feudo è un'impresa di straordinaria suggestione che si può compiere percorrendo il Sentiero Matilde, una rete di itinerari lungo le antiche direttrici viarie del medioevo. Esse conducono ai castelli della Gran Contessa passando per antichi borghi incastonati in un incantevole paesaggio naturale e nel contempo collegano itinerari religiosi di antichissima tradizione.

 

Il percorso unisce Mantova, ove si trova il sangue di Cristo nella Chiesa di Sant’Andrea, opera massima di Leon Battista Alberti, a Lucca, dove è ospitato il Volto Santo, attraverso Reggio Emilia e la via di San Pellegrino in Alpe, ospizio medievale e da sempre meta di pellegrinaggi.

 

La lentezza del cammino permetterà di scoprire il patrimonio artistico e storico lasciato dalla donna più importante del Medioevo, attraversando castelli, case a torre, antiche pievi e borghi in pietra arenaria. Questo significativo cammino è altresì la via di accesso “naturale” al Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano ed alla sua Area Mab-Unesco.

 

Dodici sono le tappe suggerite, da Mantova a Reggio Emilia, dalla rupe di Canossa fino all'Ospitale di San Pellegrino in Alpe - posto sul crinale appenninico, balcone naturale sulla Garfagnana ed orientato verso la meta finale: Lucca.

 

Il percorso presenta una segnaletica orizzontale costituita da segni bianco-rossi a vernice e una segnaletica verticale lungo tutto il tracciato costituito da frecce metalliche indicanti la meta ravvicinata, quella intermedia e quella di tappa, secondo lo standard nazionale dettato dal CAI – Club Alpino Italiano. Nei punti principali del Sentiero sono state inoltre allestite diverse aree di sosta per gli escursionisti con un tabellone informativo di insieme.

 

La Provincia di Reggio Emilia rilascia la Credenziale del Pellegrino.

 

Nel dettaglio

 

Regioni attraversate: Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana

Tappe: il cammino parte da Mantova e giunge a Lucca con tratti di lunghezza variabile di km 20/25 circa e sono divisibili come segue:

1° tappa: Guastalla – Reggio Emilia stazione AltaVelocità 26,3 km

2° tappa: Reggio Emilia stazione AltaVelocità – Vezzano sul Crostolo 19,8 km

3° tappa: Vezzano sul Crostolo – Canossa 11,5 km

4° tappa: Canossa - Casina 14,5

5° tappa: Casina - Carpineti 13,5 km

6° tappa: Carpineti - Toano 17 km

7° tappa: Toano - Gazzano (Villa Minozzo) 18,5 km

8° tappa: Gazzano - San Pellegrino in Alpe 19,7 km

 

Su questa direttrice è in progettazione una pista ciclo-pedonale che consentirà una maggiore fruizione da parte di turisti e pellegrini anche in bicicletta.

Lunghezza: il tratto complessivo è di 140,8 km

Livello di difficoltà: facile, legato perlopiù alla lunghezza delle tappe. Il percorso non presenta particolari difficoltà tecniche.

 

Scopri il percorso tappa per tappa

 

Informazioni


Sito web: www.sentieromatilde.it

Sulla vita di Matilde di Canossa

 

Ufficio Informazioni Turistiche di Reggio Emilia

Tel. +39 0522 451152

iat@municipio.re.it

 

Ufficio Informazioni Turistiche di Canossa

Tel. 336 2287340

uit.terrematildiche@gmail.com


Ufficio Informazioni Turistiche di Castelnovo ne' Monti

Tel. +39 0522 810430

iat@appenninoreggiano.re.it

 

Comune di Vezzano sul Crostolo

Silvia Riva, Tel. 0522.601911

e-mail: s.riva@comune.vezzano-sul-crostolo.re.it

 

Contatta gli operatori e scopri le loro proposte

Ultimo aggiornamento 03/05/2017

Azioni sul documento

Temi di interesse

Suggerimenti, proposte e attività
tra fiere, arte, sapori e divertimento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
per tenerti aggiornato su eventi
e manifestazioni in Emilia-Romagna.

Area operatori

Informazioni per operatori turistici
normative, progetti, studi e statistiche.