Villanova di Bagnacavallo

Logo CC

La località si trova a pochi chilometri da Bagnacavallo sulle rive del fiume Lamone.


Perché visitarla

Villanova di Bagnacavallo, "Il paese delle cinque erbe", è noto per l'Ecomuseo delle Erbe Palustri, l'interessante Etnoparco, la sua Sagra d'autunno e i suoi mercatini di primavera.


Quando andarci e cosa vedere

Una ricca raccolta di manufatti realizzati in epoca preindustriale con le erbe di valle, il legno di pioppo e salice sono esposti nell'Ecomuseo delle Erbe Palustri. Organizzato in varie sezioni espositive, comprende sale didattiche e multimediali.

Oltre al museo, il centro ospita l’Etnoparco "Villanova delle capanne" . Al suo interno sono state ricostruite tutte le tipologie di capanni classici romagnoli in canna palustre.

A pochi passi dal centro si trova il Cimitero Canadese. Costruito e curato dalla Commonwealth War Graves Commission e progettato dall'architetto Louis De Soissons, nel cimitero di guerra riposano caduti canadesi e inglesi.


Appuntamenti di rilievo

La Soffitta in Piazza, il colorato mercatino di primavera, con antiquariato, modernariato e hobbistica, che si svolge nelle prime domeniche di marzo, aprile e maggio.

Nella seconda settimana di settembre, alla Sagra della civiltà delle erbe palustri trionfano le tradizioni e la buona cucina. Per l'occasione è possibile ammirare gli anziani del paese mentre lavorano abilmente le erbe di valle.

Ultimo aggiornamento 22/02/2020

Per maggiori informazioni

Redazione Romagna d'Este

UFFICI INFORMAZIONI

Ufficio Informazioni Bagnacavallo
Piazza della Libertà 48012 Bagnacavallo (Bagnacavallo)
Tel: 0545 280898 turismo@unione.labassaromagna.it

Potrebbe interessarti...