Grand Hotel Terme della Fratta

Le proprietà benefiche delle acque sulfuree e salsobromoiodiche sulle colline verdi della Romagna

Logo CC

Non lontano dall’antico borgo di Bertinoro, sulle colline che separano Forlì da Cesena, c’è un luogo in cui il benessere del corpo si unisce alla quiete di un rigoglioso parco secolare.

Lo stabilimento termale di Fratta Terme venne eretto negli anni ‘30 del Novecento in puro stile razionalista, corrente architettonica che conta molte altre testimonianze nella zona. Oggi il Grand Hotel Terme della Fratta ospita un centro termale di grande fascino aperto tutto l’anno, circondato da sentieri che si perdono nel verde della natura.

L’immenso parco termale ospita inoltre il Parco Avventura IndianaPark, tra i più completi in regione per vastità e numero di percorsi, adatto allo svago di grandi e piccoli.

Le acque termali

Alle Terme della Fratta le acque hanno la particolarità di scaturire da 11 sorgenti diverse che danno vita a 7 combinazioni differenti di sali minerali. Sulla base della concentrazione di questi elementi, le acque termali si definiscono perciò salse, salsobromoiodiche, sulfuree, salsosulfuree, ferruginose, magnesiache e arsenicali.

Al Grand Hotel Terme della Fratta si può beneficiare in particolare delle acque salsobromoiodiche, che con la loro azione antinfiammatoria e antisettica sono molto indicate per la cura di patologie dell’apparato locomotore, e di quelle sulfuree. Queste ultime esercitano i propri effetti benefici in special modo sulle malattie croniche di orecchio, naso, laringe e faringe.

Massaggi, rituali e rasul al centro benessere

Oltre alle cure termali il centro ospita al suo interno un centro benessere con trattamenti di diversa tipologia, anche di ispirazione orientale.

Fra i massaggi più particolari proposti troviamo quello all’olio di vinaccioli, in grado di rendere la pelle morbida ed elastica, e quello al cioccolato, specifico per contrastare l’invecchiamento.

Per quanto riguarda i trattamenti di bellezza, gli ospiti hanno ampia scelta fra quelli dedicati al viso, al corpo e i trattamenti snellenti.

Ci sono poi i rituali come la vite-terapia, che prevede un bagno aromatico all’interno di acqua termale e concentrato di uve rosse, e il rasul, un rituale di purificazione di origine orientale che si svolge attraverso bagni di vapore, oli essenziali e applicazione di argille.

Il centro offre poi la possibilità di riequilibrare l’organismo attraverso il Percorso Armonie Naturali, che consiste nel passaggio attraverso le due piscine termali con idromassaggi, una salsobromoiodica e l’altra sulfurea, l’idropercorso vascolare, il pediluvio Kneipp, la sauna, il bagno turco, il bagno romano, le docce emozionali e il wasser paradise, una combinazione di 4 docce diverse per colore, intensità e calore.

Info

Ultimo aggiornamento 06/02/2020
SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2019 - 2020 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio