Terme di Cervarezza

Le terme dell’Appennino reggiano, benessere a quota 900 metri

Logo CC

Alle Terme di Cervarezza si può sperimentare il potere curativo delle acque sulfuree a quota 900 metri, immersi nei verdi paesaggi dell’Appennino di Reggio Emilia.

Poco lontano dal confine con la Toscana, ai piedi del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano si trovano le Terme di Cervarezza. Siamo a quota 900 metri sul livello del mare, nell’atmosfera silenziosa e calma dei prati di montagna e dei boschi di pini e faggi.

Nel cuore del parco, un paradiso per gli amanti del trekking e delle gite in mountain bike, sgorgano le acque sulfuree utilizzate dal centro termale. Un rimedio naturale contro i malanni dell’organismo, che combinate all’azione dell’aria pura di montagna danno vita a un’esperienza di benessere a 360°.

Le acque termali

Con la loro composizione medio-minerale bicarbonicato-sodica, le acque delle Terme di Cervarezza si adattano bene a contrastare le malattie dell’apparato respiratorio, urinario, nonché i disturbi otorinolaringoiatrici e del ricambio. Le cure termali avvengono in varie modalità, dalle inalazioni, ai bagni termali, fino all’applicazione di fanghi.

Il centro benessere

Oltre ai percorsi appena descritti e alla possibilità di effettuare degli incontri di riabilitazione, lo stabilimento di Cervarezza offre ai suoi ospiti anche un’area dedicata al relax, in cui lasciarsi alle spalle la vita frenetica di tutti i giorni.

Il centro benessere comprende una piscina con acqua termale riscaldata, cascata cervicale e possibilità di nuotare controcorrente, e una vasca idromassaggio a 36 - 38° che disintossica e tonifica la pelle grazie all’azione massaggiante dell’acqua.

Al suo interno c’è anche un hammam con una temperatura di 45 - 50°, che esercita una pulizia profonda sulla pelle, e una sauna termoterapica che invece stimola la circolazione sanguigna. In seguito alle cure termali, alle Terme di Cervarezza si può completare l’esperienza con i trattamenti estetici personalizzati proposti dal centro: ad esempio massaggi con fango termale e rilassanti, con azione linfodrenante e decontratturante.
Info

Ultimo aggiornamento 06/02/2020